Fastidio alle orecchie? Ecco la dieta per prevenirlo

Si sa che seguire uno stile di vita sano e una dieta sana ed equilibrata aiutano a stare bene e allontanano la possibile insorgenza di qualsiasi problema, compreso ogni eventuale fastidio alle orecchie. Diversi studi dimostrano che l’essere in sovrappeso facilita la comparsa dell’ipoacusia ed è comunque noto che un’alimentazione varia e ricca di frutta e verdura non può che far bene al proprio benessere.
Ci sono dei cibi fortemente consigliati per chi fa sport, per chi vuole proteggere il proprio corpo da danni agli occhi o alle ossa o anche alle orecchie. Gli apporti vitaminici dei diversi alimenti e i nutrienti che apportano sono salutari per una funzione particolare, un organo o un sistema corporale.

QUAL'E' LA DIETA MIGLIORE PER L'UDITO?
Per contrastare l’insorgenza di qualsiasi fastidio alle orecchie è consigliata una dieta che sia ricca di vitamine e nutrienti che possano aiutare una migliore circolazione sanguigna e proteggere le cellule ciliate, queste ultime, infatti, non si rigenerano una volta danneggiate e un tale deterioramento comporta sordità parziale o totale. Per prevenire questi problemi, è preferibile seguire una dieta che sia ricca di magnesio, folati, potassio, acido lipoico, flavonoidi e le immancabili vitamine, in questo caso sono importanti le vitamine A, B, B12 e C. Al contempo è preferibile ridurre l’apporto di caffeina e di sodio perché aumenta la ritenzione idrica, dannosa per il sistema uditivo.

COS'E' CONSIGLIATO MANGIARE PER PREVENIRE OGNI FASTIDIO ALLE ORECCHIE?
Quali sono gli alimenti migliori da mangiare per proteggere il proprio udito? Cominciando dalla colazione, è bene scegliere cereali integrali o un bel frutto come le fragole, i mirtilli, le ciliegie o le pesche; sono il miglior apporto di antiossidanti e vitamine A, B e C. Nei pasti è consigliabile mangiare legumi, verdure fresche come gli spinaci, i pomodori, i broccoli o gli asparagi, le patate dolci, i carciofi e i peperoni rossi; necessari per l’assunzione di quasi tutti i nutrienti sopra elencati. Ovviamente non è da dimenticare di arricchire la propria dieta con i giusti quantitativi di carne, uova e latticini- meglio il latte scremato, tutte preziose fonti della vitamina B12.

Nessun commento ancora

Lascia un commento